SUPERIORE

Una casa tra cielo e mare

Una casa tra cielo e mare

Sarò onesta: la casa di cui vi parlo ora non era in scambio ma in affitto. Ebbene sì! Non ho trovato una casa disponibile in Sicilia per la nostra vacanza – sacra – di famiglia; in compenso sono stata contattata io per una proposta di scambio in Sardegna, nella bellissima isola di S.Antioco sulla spiaggia di Calasetta, di cui beneficerà mio figlio e i suoi amici a fine luglio! E così, anche quest’anno, ho comunque concordato il mio solito homeswap estivo!

Siamo a Zarbo di mare, 3 km oltre S.Vito lo Capo in direzione della Riserva Orientata dello Zingaro, un tratto di costa che va dal comune di S.Vito a Castellammare del Golfo, caratterizzato da natura incontaminata, mare cristallino, grotte preistoriche e una grande varietà di uccelli e rapaci. In questa manciata di chilometri si possono raggiungere a piedi 7 spiaggette/baie incontaminate tramite un sentiero panoramico oppure in barca, via mare.

La casetta che abbiamo deciso di affittare si trova nella prima di queste baie, in una zona collinare che affaccia direttamente sul blu del mare e sulla vecchia tonnara abbandonata, alla fine di un lungo tratto di strada sterrata. Tutto intorno solo montagne rocciose antichissime e, in lontananza, l’imponente sagoma del Monte Cofano che dà il nome alla Riserva del Monte Cofano.

Quando, una settimana prima di partire, ho sentito i proprietari per la consegna delle chiavi, ho scoperto che lì nessuna abitazione ha l’acqua potabile e che arriva con le cisterne due volte alla settimana; con l’acqua del rubinetto si può comunque cucinare, farsi la doccia e lavarsi i denti. Ho anche scoperto – ahimè – che la casa non è fornita né di lavatrice né di lavapiatti!

Ora, la cosa che mi ha reso un po’ più complicata la settimana è stata senza dubbio l’assenza della lavatrice: in sei adulti, con teli mare, costumi e i cambi giornalieri di quattro ragazzi (tre figli miei e fidanzato della figlia), potete ben immaginare … eppure, la magnificenza del luogo e la bellezza della casa hanno ampiamente ripagato il disagio!

Un cubo di calce bianca e pietra dorata su due piani con terrazza coperta, arredi minimali, una bella e ampia cucina in muratura pratica e funzionale, divani anch’essi in calce bianca con morbidi materassi e una marea di cuscini colorati, il bbq esterno e – dulcis in fundo – una praticissima doccia esterna la cui acqua usciva già di per sé intiepidita dal sole cocente siciliano. Questo per me è stato il lusso di tutta la vacanza: arrivare accaldati e insabbiati dalle spiagge della zona e lavarsi sotto il sole, a picco sul mare blu, asciugandosi alla costante brezza costiera! Ci ho sognato sopra per tutta la vacanza, un senso di libertà totale a cui non siamo abituati.

Le cene in terrazza erano caratterizzate dal bagliore delle nostre candele e di quelle delle due casette un po’ più giù, dalle correnti del mare che cambiavano il suo colore, dalla luce rosata che assumevano le montagne e dalle barche che rientravano in porto, dietro il capo.

La mattina invece uscivo dalla camera – sopraelevata di qualche gradino rispetto al living e quindi il colpo d’occhio era ancora più suggestivo e panoramico – venendo letteralmente accecata dalla luce del sole che sorgeva direttamente dal mare.

Non c’è villa con piscina e comodità che tenga rispetto alla poesia di questa spartana casetta in pietra e calce, senz’acqua potabile e elettrodomestici essenziali, ma ubicata a 360 gradi nella natura incontaminata dove, se chiudevi gli occhi, potevi benissimo immaginare di vivere lì 200, 500, 1000 anni fa e pensare che il paesaggio fosse identico, ad eccezione delle due casette sottostanti, peraltro molto ben mimetizzate nella vegetazione.

E allora mi chiedo, ma c’era proprio bisogno (benedetti loro!) della caparbietà di un gruppetto di pochi illuminati del luogo che 20 anni fa si è battuto con immani fatiche e tanto coraggio per fare diventare Riserva questo meraviglioso tratto di costa in provincia di Trapani, salvaguardandolo da un folle progetto di urbanizzazione che l’avrebbe irrimediabilmente deturpato? Non sarebbe più naturale e giusto e onorevole e nobile saper rinunciare a priori al vile denaro e avere a cuore i pochi angoli di paradiso rimasti sulle nostre coste, così da poterne godere ancora per gli anni a venire?

Sono una povera sognatrice, lo so. E questi giorni a Zarbo di mare mi han fatto capire che mai come ora dovremmo cercare di ritornare a vivere un po’così, in modo più semplice ed essenziale, imparando a dialogare di nuovo con la natura e a nutrirci – seppur per qualche giorno soltanto – dei suoi spettacoli che tolgono il fiato e che innalzano lo sguardo e lo spirito.

Questo è il mio augurio per quest’estate!

A presto!

Chiara Peracchio è un’insegnante di Francese presso una scuola media in un paese della collina di Torino. Amante da sempre dei viaggi e delle lingue straniere, ogni volta che ne ha la possibilità fa le valigie e parte col marito e i tre figli – anche se grandi si accodano sempre volentieri - per qualche nuova destinazione! Ma non come fanno tutti, bensì in modalità “scambio casa” o “homeswapping”, un modo low cost di fare vacanza che ormai pratica da quando lo ha scoperto per puro caso una quindicina di anni fa. Da allora, ne è talmente entusiasta che non riesce più a smettere, tanto più che a ogni scambio ha la possibilità di vivere in case bellissime, appagando anche il suo lato “décor-addicted”! In questa rubrica ce ne darà qualche assaggio, con utili tips di viaggio, dettagliate descrizioni di interni caldi e accoglienti, terrazze soleggiate o caminetti scoppiettanti. Seguitela, e ne vedrete delle belle!

Commenti (3)

  • Avatar

    Sonia Giovanna

    Stupendo… Come si può affittare? Grazie Sonia

    rispondere
  • Avatar

    Angela Marano

    Buongiorno 🌈 letto con gioia l’ articolo.
    Bellissima soluzione per vivere una vera vacanza essenziale e rigenerante.
    Potrei avere informazioni per potere affittare questa casa a cubo di Zarbo ?
    Grazie se si potrà ed un caro saluto.
    Seguo con attenzione ed interesse
    Angela

    rispondere
  • Avatar

    Chiara

    Ciao! La casa si trova su airbnb e in privato se vuoi ti do il link!

    rispondere

Posta un commento

Iscriviti alla newsletterRimaniamo in contatto!

Ricevi direttamente sulla tua casella e-mail nuovi articoli, contenuti esclusivi e promozioni riservate agli abbonati!

Mi interessa